Non solo medici e infermieri sono in prima linea contro il Coronavirus. Grazie anche alle 19 professioni sanitarie invisibili

Non solo medici e infermieri sono in prima linea contro il Coronavirus. Grazie anche alle 19 professioni sanitarie invisibili

Il Sistema Sanitario è per l’appunto prima di tutto un sistema e come tale per poter raggiungere degli obiettivi è indispensabile il contributo di tutti i professionisti ed operatori, sanitari, tecnici e amministrativi. Nessuno è più importante degli altri e di nessuno si può fare a meno. Tutti gli infermieri ringraziano i propri colleghi TSRM PSTRP per il loro pezioso ed indispensabile lavoro.

Come OPI Rovigo riteniamo doveroso pubblicare questo loro comunicato.


La pandemia del momento non mette in luce il sacrificio di altri 800 professionisti in Polesine. Tommaso Pilastro, presidente provinciale dell’ordine dei Tsrm e delle professioni sanitarie tecniche, interviene assieme al nazionale Alessandro Beaux.

ROVIGO – Ci sono 800 professionisti sanitari in provincia di Rovigo afferenti all’ordine dei Tsrm e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. Sono tecnici di laboratorio, audiometristi, tecnici di radiologia, fisioterapisti, logopedisti, ortottisti, assistenti sanitari, tanti dei quali oggi sono in prima linea nel combattere la battaglia contro il Covid 19. Tommaso Pilastro è il presidente provinciale dell’ordine che raccoglie 19 professioni sanitarie. “La sanità non è fatta solamente da medici e infermieri, ci siamo anche noi” spiega Pilastro. Solo per capire il ruolo dei tecnici in ospedale in questo caso di epidemia da Coronavirus è un tecnico di laboratorio quello che fa il tampone del Covid 19, ed è un tecnico di radiologia quello che fa la tac della diagnosi di Covid 19”.

Il presidente nazionale della federazione, Alessandro Beux, pone l’attenzione, attraverso una nota sul fatto che fare riferimento ai soli medici e infermieri, “riconoscimento doveroso” sottolinea, in questo momento epidemiologico, “penalizzi e mortifichi il sacrificio di tutte le altre, alcune delle quali altrettanto impegnate in prima linea e parimenti esposte e sotto pressione”.

Il dottor Beaux come rappresentante istituzionale, professionista sanitario, cittadino ringrazia i medici, gli infermieri e, “con altrettanta determinazione, i numerosi colleghi delle altre professioni sanitarie, meno note e visibili, ma il cui contributo è indispensabile e non surrogabile”. 

In particolare, tra le varie professioni maggiormente coinvolte nell’emergenza, per frequenza, intensità ed esposizione che in questi giorni caratterizzano la loro azione, “è doveroso ricordare” gli assistenti sanitari, per l’attività a supporto della comunità e dei singoli individui con inchieste epidemiologiche, ricerca attiva dei contatti, sorveglianza sanitaria, formazione e prevenzione; i tecnici di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, per le persone che hanno bisogno di ossigenazione extracorporea (Ecmo); i tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, per l’impegno nei servizi di prevenzione e protezione, al fine di porre in essere le disposizioni ministeriali e regionali e formare al corretto uso dei Dpi; i tecnici sanitari di laboratorio biomedico, per gli esami microbiologici e virologici (es. cosiddetto tampone) indispensabili per diagnosi molecolari rapide e affidabili, necessarie al controllo e alla gestione dell’emergenza; i tecnici sanitari di radiologia medica, per le indagini radiologiche effettuate con finalità diagnostiche o di controllo nel tempo, ce ne sono già alcune decine in quarantena obbligatoria.

“Il richiamo alle cinque professioni sanitarie, esemplificativo e non esaustivo, – spiega Beaux – è un modo per rendere di immediata comprensione l’importanza di tutte le professioni sanitarie, fornendo una più ampia testimonianza del loro numero e della loro varietà, soprattutto in un momento come questo, in cui nei confronti di chi è in prima linea le parole dette e scritte possono risultare carezze o schiaffi”.

leggi anche su https://www.rovigooggi.it

1 comment
Michele Busatto
ADMINISTRATOR
PROFILO

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

1 1 Commento

  • Souza Edileia
    21 Marzo 2020, 13:40

    Bravooo! Nonostante il nome della professione dire tutto: Tecnico della prevenzione! Siamo spesso dimenticati e quasi sottovalutati, l’invito in TV a medici e infermieri, mentre altre professioni che potrebbero essere impiegate, non in prima linea ma strategicamente, non sono manco citate (con eccezione della Sardegna che mi pare li abbia convocati).

    REPLY

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos