Cerca nel raggio di 10 chilometri
1 Infermiere.

ATTENZIONE AI FALSI INFERMIERI, CERCA UN VERO PROFESSIONISTA, C'E' IN GIOCO LA TUA SALUTE.
L’infermiere è la professione più a rischio abusivismo in Italia.
Secondo le stime, oggi in Italia ci sono almeno 5.500 finti infermieri, anche se è difficile avere dei numeri esatti. La Federazione Nazionale ha stimato i dati in base ad un’indagine dei Nas del 2011-2012, secondo cui su 2.783 segnalazioni per abusivismo, quelle degli infermieri sono state 1.023. Ben oltre quelle dei medici (725) e quelle degli odontoiatri (679).
Questi impostori che si fregiano di titoli che non posseggono o che fingono di essere professionisti di un determinato settore ed invece non lo sono, rappresentano un evidente pericolo per la società e per i pazienti.
In molti "si spacciano" per Infermieri quando non hanno alcun titolo professionale per esercitare questa professione sanitaria, e purtroppo non rischiano molto, considerato che le pene sono assolutamente ridicole per questo reato (art 348 CP).
Chi rischia molto (la propia salute) è chi si affida a loro. Se ci si affida a chi non è un vero professionista per attività di assistenza specializzata domiciliare, e/o per una pratica diagnostico/terapeutica (ad esempio un prelievo di sangue, un ECG, un’infusione venosa o una “puntura”), difficilmente si può avere la certezza che la prestazione sia eseguita correttamente, e si rischia la propria salute.

Uno strumento utile per stare alla larga da falsi infermieri ed avere la CERTEZZA che chi si ha di fronte sia davvero un infermiere è la consultazione online dell'Albo attraverso il portale della FEDERAZIONE NAZIONALE DEGLI ORDINI DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE FNOPI al seguente link:
http://www.ipasvi.it/chi-siamo/ricerca-albo.htm.

Gli Infermieri in Italia dal 1974 si formano con tre anni di corso intensivo; dapprima nelle scuole regionali poi, dal 1996, all’Università, dove conseguono una Laurea triennale, e dove possono proseguire gli studi con Master in settori specifici, e Lauree specialistiche.
Gli Infermieri LIBERO PROFESSIONISTI rilasciano regolare documentazione e ricevuta utile per la detrazione fiscale, hanno la partita IVA, sono iscritti oltre che all'Ordine delle Professioni Infermieristiche OPI (indispensabile requisito per l'esercizio della professione) anche alla cassa nazionale di previdenza ENPAPI ed hanno obbligatoriamente una assicura professionale personale (RC professionale).
In questa sessione trovate i nominativi di chi ci ha autorizzato a pubblicare i propri dati sul nostro sito, per facilitare chi cerca un vero Infermiere in provincia di Rovigo a trovarlo.
Oltre a quelli che ci hanno autorizzato alla pubblicazione, vi sono altri infermieri liberi professionisti nel nostro territorio, con analoghi requisiti, che non hanno ritenuto di dover apparire in questo spazio; possiamo ovviamente inserirli in ogni momento dopo aver ricevuto l'autorizzazione alla pubblicazione e tutta la documentazione richiesta.